stage maschere ambrosini

Le Maschere

Le maschere

personaggio rito e Teatro

 Gli Esquimesi associano l’espressione artistica alla trance.
Per esempio, quando essi incidono un  immagine particolar
mente bella,
Non accettano i complimenti dei compagni, ma rispondono
con la frase “non l’ho fatto io, è stata l’arte!”.
Ancora oggi, nella celebrazione di riti che implicano l’uso di maschere rappresentanti spiriti o divinità,
se chi indossa la maschera rituale compie atti lontani dalla sua natura e particolarmente bizzarri,
la gente imputa allo spirito stesso la responsabilità di tali azioni.
Mai alla persona che porta la maschera.
Nell’ambito del teatro usiamo dire che l’attore, quando è particolarmente ispirato, da’ vita ad un personaggio
ma, seguendo la tradizione, è forse più giusto dire che l’attore presta il proprio corpo al personaggio per
vivere nel mondo materiale la sua breve ed effimera esistenza.
Questo seminario sulle maschere, è un percorso che nasce dall’antropologia, dai riti sciamanici per
approdare ai lavori del grande maestro dell’improvvisazione Keith Johnstone.
Giocando con maschere appositamente create e con le personalità che esse ci ispireranno, liberando il
corpo e la mente dagli schemi quotidiani, percorreremo la distanza che separa il fare  dall’ essere  un
personaggio. Sperimenteremo la possibilità di uscire dalla propria ‘mascherasociale’,
ovvero la personalità che indossiamo nella vita di ogni giorno, per diventare
totalmente qualcun altro sul palco così, semplicemente, usando le nostre innate
capacità che sono eredità naturale dell’uomo.
Così era alle origini… 
Insegnante Fabio Ambrosini,
laureato in Fisica presso l’Università di Bologna, in Pedagogia presso l’Università di Malta, ha seguito diverse
scuole di formazione artistica, dalla danza al teatro sociale in ambito nazionale ed internazionale.
Al momento collabora con continuità come formatore, regista, attore, comicoterapeuta con
Teatro Terra di Nessuno (Ancona), Accademia 56 (Accademia Arti Sceniche), On The Fly Theatre (Rimini),
Teatro Rebis (Macerata) e la  Federazione Nazionale Clowndottori, nonché in diversi progetti internazionali
su Trance Masks e Commedia Dell’Arte.
Specializzato nell’insegnamento di  Improvvisazione, Trance Mask, Contact Dance, Teatro Sociale,
Clown e Comicoterapia; al momento dirige la creazione dello spettacolo Accadde un giorno long form di
improvvisazione ispirata alle tecniche narrative di Gabriel García Márquez e alle tecniche di regia sviluppate
 in Mortal Coil da Patti Stiles.
Abbigliamento: Vestiti e scarpe comodi
COSTO: 50€ più eventuale tessera Attimattidi 10€
LUOGO: B.I.A via Cairoli 11, Rimini
DURATA : 12 ore
ORARI:
Sabato 18 Febbraio : 10:00-13:00 14:00-17:00
Domenica 19 Febbario : 10:00-13:00 14:00-17:00
 
Il workshop è rivolto a tutti anche chi non ha esperienza teatrale
 
Per info e iscrizioni: info@attimatti.it
+393389980113

Lascia un commento